Nell’ambito dei controlli disposti in ambito nazionale dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute presso attività di ristorazione pubblica, a seguito di un controllo del NAS Carabinieri di Ragusa presso un ristorante di Siracusa, il Direttore dell’U.O.C SIAN della locale ASP, ha disposto la sospensione delle attività di un ristorante nel capoluogo aretuseo.

La misura si è resa necessaria a seguito dell’accertamento di gravi violazioni in materia di igiene e sanità riscontrate nelle cucine del ristorante, violando il “pacchetto igiene” introdotto con il Regolamento europeo 852/2004, in cui si preparavano gli alimenti destinati alla successiva somministrazione agli avventori.

Al titolare dell’attività commerciale sono state inoltre contestate sanzioni amministrative per un ammontare complessivo di 4.000 euro.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: