Siracusa. Il giorno di Santa Lucia: niente processione per il simulacro argenteo della Patrona

Siracusa a "Paesi che vai", puntata dedicata alla Patrona Santa Lucia |  Siracusa Times

Non ci sarà la tradizionale processione del simulacro di Santa Lucia dalla Cattedrale, in piazza Duomo, fino alla Basilica di Santa Lucia. L’emergenza sanitaria ha rivoluzionato la festa della patrona di Siracusa, dal 13 al 20 dicembre, e per l’occasione l’Arcidiocesi di Siracusa e la Deputazione della Cappella di Santa Lucia hanno definito un nuovo programma, nel rispetto delle misure per il contenimento del Covid19.

La traslazione del simulacro, dalla nicchia all’altare della Cattedrale, è stata effettuata, ieri 12 dicembre, a porte chiuse mentre stamane alle 10,30 ci sarà la solenne concelebrazione presieduta da Francesco Lomanto, arcivescovo Metropolita di Siracusa a cui potranno partecipare fino ad un massimo di 100 fedeli. La Cerimonia potrà essere seguita in diretta su Telecittà, canale 654 del D.T e in diretta streaming sul sito Onlinesiracusa.it, a partire dalle ore 10.

Alle 18 di oggi, le Reliquie di Santa Lucia, trasportate dal presidente della Deputazione della Cappella di Santa Lucia, Pucci Piccione, arriveranno nella Basilica di Santa Lucia in Borgata. Le Reliquie, nel giorno dell’Ottava, saranno riportate in Cattedrale con un automezzo dei Vigili del Fuoco di Siracusa. Inoltre, sarà possibile partecipare ad una processione individuale o a piccoli gruppi. “Un itinerario sui passi di Lucia” prenderà l’avvio dal Sepolcro e si snoderà attraverso luoghi di culto nei quali ritroveremo la testimonianza di Lucia. Il cammino in sette tappe si concluderà nella cappella nella Chiesa Cattedrale. “Nei tre luoghi principali si riceverà anche un timbro che certificherà il passaggio del pellegrino” ha spiegato  il presidente della Deputazione della Cappella di Santa Lucia, Pucci Piccione.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: