Nella serata di ieri, agenti delle Volanti, insieme ai Militari dell’Arma dei Carabinieri, hanno denunciato un cittadino polacco di 37 anni, già conosciuto alle forze di polizia, per i reati di resistenza, minacce e violenza a pubblico ufficiale, danneggiamento di beni di proprietà dello Stato e rifiuto di fornire le proprie
generalità.
In specie, il denunciato è stato sorpreso mentre lanciava pietre sulla strada in via Lido Sacramento, nei pressi del piazzale di un bar, mettendo in pericolo gli utenti della strada. All’arrivo dei carabinieri e, successivamente, di una Volante della Polizia di Stato, lo straniero si rifiutava di fornire le proprie generalità, adottando un comportamento minaccioso verso gli operatori.
Accompagnato in ufficio, nel tragitto verso la Questura, una volta a bordo del mezzo di servizio, colpiva con numerose testate il plexiglass di separazione della volante, danneggiandolo.
In Questura, il denunciato continuava con il comportamento violento, colpendo con un calcio uno degli agenti. Portato presso la sala Volanti, le azioni aggressive dell’uomo continuavano sotto forma di atti di autolesionismo, mirati a simulare una violenza subita.
Al termine delle incombenze di legge, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente, il cittadino polacco è stato denunciato in stato di libertà.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: