A Priolo è “Game over 2020” grazie all’inventiva di Mariella Ricca

Torna a far parlare di sé Mariella Ricca, lasciando il suo segno artistico a Priolo. Sul piazzale adiacente il palazzo comunale, infatti, da ieri c’è la gigantografia del suo ultimo lavoro, “Game over 2020”. L’ opera è stata affissa su un pannello pubblicitario divenendo esso stesso elemento di arredo urbano nel periodo espositivo contrapponendosi idealmente alla chiusura dei luoghi museali. E’ il primo di una serie di pannelli in cui saranno riportate le opere dell’artista priolese.

“Tutti avranno modo di fruire gratuitamente delle opere – dice Mariella Ricca – senza restrizioni mettendo altresì in primo piano l’attualità che stiamo vivendo per ridare fiducia e speranza di rinascita socio-culturale al paese che è provato intensamente dallo stato del lockdown”. Oltre alla scritta “Game over 2020”, si intravede anche un messaggio simbolico, in quanto Priolo sta cercando di rinascere attraverso la riappropriazione degli spazi pubblici e culturali della collettività. L artista ha voluto, ancora una volta, dare visibilità e valorizzazione, con le sue opere, al territorio priolese. “E’ stato scelto come elemento principale – sottolinea Mariella Ricca – la rappresentazione simbolica del fenicottero rosa degno testimonial della rinascita della fauna territoriale nonostante le avverse condizioni ambientali e simbolo di un luogo importante per la comunità, ovvero la Riserva Orientata delle saline di Priolo Gargallo, che come una fenice Melior de cinere surgo”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: