”Bisogna appaltare subito i lavori di restauro al Castello di Brucoli per evitare di perdere 2,5 milioni di euro”. Lo dichiara Vincenzo Vinciullo.

”Nel Patto per il Sud, firmato ad Agrigento il 10 settembre 2016, – prosegue Vinciullo – fu inserita questa cifra, destinata per il restauro ed il recupero del Castello di Brucoli in Augusta. Sono passati 6 anni e i lavori non sono stati ancora appaltati.
L’ultimo Decreto Assessoriale del settembre 2021 ha accertato l’esistenza delle somme, così suddivise: 1 milione per l’anno 2021 e 1,5 milioni per l’anno 2022.
Nonostante le varie sollecitazioni, ad oggi non abbiamo notizie dell’avvio delle procedure per
appaltare i lavori”.
”Di conseguenza – ha continuato Vinciullo – esiste il rischio concreto di perdere il finanziamento
senza restaurare il Castello di Brucoli in Augusta.
Con la presente nota, invito l’Assessore regionale al ramo a vigilare sui suoi uffici periferici, affinché si giunga all’appalto dei lavori e si eviti la perdita del finanziamento”.

”Sarebbe oggettivamente una beffa insopportabile – ha concluso Vincenzo Vinciullo – se tanto impegno
da me profuso nel 2016 per inserire l’opera nel famoso elenco del Patto per il Sud venisse vanificato dall’ignavia di quanti dovrebbero dare seguito alla volontà del Parlamento siciliano che su mio emendamento, nel febbraio del 2017, ha reso operativo l’utilizzo delle somme messe a disposizione dallo Stato”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: