Condotta agraria a Pachino, per Bandiera e Guarino (Fi) si tratta di un errore strategico

edy bandiera

“La prospettata chiusura della Condotta agraria di Pachino, nell’ambito del taglio dei costi della macchina amministrativa regionale previsto dalla Finanziaria dello scorso anno, sarebbe un errore di proporzioni abissali, che la Regione non può permettersi di compiere in un territorio che è da sempre una delle punte di diamante dell’agricoltura siciliana”. Lo dichiarano l’onorevole Edy Bandiera commissario provinciale di Forza Italia a Siracusa e Massimo Guarino, consigliere comunale azzurro a Pachino secondo i quali , “Il nodo del costo dell’affitto degli uffici che ospitano la condotta agraria può essere superato. Il primo cittadino di Pachino si adoperi da subito per individuare locali comunali gratuiti che possano sostituire quelli che sono oggi a pagamento. La chiusura della Condotta, con lo spostamento degli uffici a Noto- proseguono i due rappresentanti di Forza Italia- rappresenterebbe un duro colpo al sistema economico-produttivo locale, un insulto a tutti quegli imprenditori che resistono, si sacrificano e investono nonostante la crisi che ancora attanaglia il settore, per questo motivo Forza Italia si opporrà in ogni modo a questo inquietante scenario, una battaglia che su nostra richiesta il gruppo azzurro condurrà all’ARS e che se sarà necessario porteremo anche nelle piazze, insieme agli agricoltori della nostra terra”.

Condividi

Lascia un commento

Nome
Email
Sito web