Il Caravaggio parte per Rovereto. Giovanni Cafeo: “Gestione beni culturali improvvisata”

“Questa mattina, in un clima di mestizia unito ad una buona dose di indifferenza generale, il nostro Caravaggio ha abbandonato la sede di Santa Lucia alla Badia per intraprendere un viaggio della speranza tra Roma e Rovereto…la speranza è ovviamente quella che ritorni nel più breve tempo possibile”.

Lo dichiara Giovanni Cafeo, parlamentare regionale di Italia Viva e Segretario della III Commissione ARS Attività Produttive.

“L’epilogo di questa vicenda – sottolinea Cafeo – rappresenta in pieno l’idea di gestione dei Beni Culturali del Governo, ovvero totalmente improvvisata”.

“Avevamo chiesto chiarimenti – prosegue Cafeo – e soprattutto garanzie per l’opera e per gli accorgimenti di sicurezza che ci avevano promesso, non abbiamo ottenuto nulla ma in compenso per accontentare gli amici si è comunque fatta partire, nonostante la contrarietà espressa chiaramente della città”.

“Resta la speranza di rivederla al più presto al suo posto, in Borgata – conclude l’On. Cafeo – ma al momento ci rimane soltanto la triste immagine di un pezzo fondamentale della storia e cultura di Siracusa imballato e caricato su un camion”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: