Nell’ambito di specifici servizi disposti dal Questore di Siracusa, Benedetto Sanna, in occasione delle festività natalizie e di fine anno, la Squadra Amministrativa della Questura di Siracusa è stata impegnata in mirati controlli finalizzati al contrasto della vendita illegale dei “botti di fine anno”.
In particolare, sono stati controllati 3 esercizi autorizzati alla commercializzazione di materiale esplodente, 3 centri commerciali cinesi e 5 ipermercati.
Inoltre, particolare attenzione è stata rivolta anche al contrasto del gioco illegale e alla tutela dei minori in tale ambito, fenomeno in continua espansione.
Si è riscontrato, infatti, l’aumento di esercizi commerciali qualificati come “internet point” che, sotto la copertura di tale attività, svolgono scommesse di vario tipo prive della prescritta autorizzazione di polizia, consentendo l’accesso anche a minorenni.
In tale ambito, sono stati controllati una sala gioco – internet point- e 4 centri scommesse ed, al gestore di uno di questi, è stata revocata la licenza in quanto non ottemperante agli obblighi di pagamento delle relative imposte.
Al gestore di un altro centro scommesse, nel quale a seguito di un precedente controllo era stata accertata la presenza di minori, è stato notificato il provvedimento di sospensione dell’attività per 20 giorni emesso dalla Direzione Regionale Sicilia Ufficio dei Monopoli di Stato.

Condividi
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: